I soggetti con pignoramenti a carico possono richiedere un prestito con delega?

  • 14 Novembre 2021
  • admin
  • Nessun commento

Chi ha avuto delle difficoltà economiche in passato e dei disguidi finanziari potrebbe ritrovarsi nella lista dei cattivi pagatori. Ci sono però delle categorie di soggetti che si trovano in una situazione addirittura peggiore rispetto a quella dei cattivi pagatori. Stiamo parlando di chi ha subito dei pignoramenti in passato. Per questi soggetti, ottenere un prestito con delega rappresenta certamente un’ottima soluzione utile per guadagnare una certa liquidità in poco tempo da poter utilizzare per un proprio sostentamento economico oppure per far fronte a spese di vario genere e natura.

Vediamo nello specifico in che modo il pignoramento può coesistere con la richiesta di un prestito con delega e quali sono le principali condizioni di cui tenere conto.

Pignoramento: cosa c’è da sapere

Il pignoramento è un atto giuridico che obbliga un soggetto a rimborsare un finanziamento a favore del creditore, ovvero di chi ha erogato il denaro del prestito. Si tratta di una delle possibili soluzioni che un istituto di credito o una finanziaria oggi propone. Nel momento in cui richiedente di un prestito non ha la possibilità di rimborsare un finanziamento, può vedere pignorati i suoi beni verso terzi direttamente da parte della banca o della finanziaria erogante.

Spesso i soggetti che non hanno la possibilità di pagare due o più rate di un finanziamento vengono definiti cattivi pagatori e inseriti nell’elenco di un apposito registro, chiamato Crif. Questo registro viene consultato dal circuito bancario, da banche finanziarie prima della concessione di un finanziamento. Grazie a questa valutazione possono capire quindi se il soggetto richiedente che hanno davanti può essere davvero affidabile oppure no.

Prestiti con delega: possono essere richiesti anche dai soggetti pignorati?

Al giorno d’oggi, anche i soggetti che hanno dei pignoramenti a carico possono accedere ai prestiti con delega, ovvero con doppio quinto. Anche considerata la loro situazione di pignoramento, i lavoratori dipendenti hanno la possibilità di richiedere un prestito delega rivolgendosi ad una società finanziaria o ad una banca locale. I prestiti con delega sono dei finanziamenti che permettono di ottenere una certa liquidità da rimborsare attraverso la cessione di massimo due quinti del proprio stipendio netto, ovvero del 40%.

I lavoratori dipendenti del settore pubblico e statale possono ottenere dei finanziamenti con un rimborso anche fino al 50% della retribuzione netta in busta paga. I lavoratori dipendenti del settore privato invece di solito hanno il limite devono rispettare il limite del 40% del totale percepito.

Caratteristiche e piano di rimborso

I soggetti con pignoramenti a carico oggi possono richiedere dei prestiti con delega dal momento che questo è un prestito che ha delle caratteristiche molto simili a quelle della cessione del quinto. La principale garanzia che bisogna dimostrare in questo caso a banche e istituti di credito è rappresentata dal proprio contratto di lavoro.

Come precisato anche su questo articolo dedicato, sono dei finanziamenti per i quali non è previsto un giustificativo di spesa e inoltre sono a firma singola. Ciò significa che spesso per la loro richiesta non viene richiesta la presenza di garanti, né altre tipologie di garanzie aggiuntive. Tuttavia, in alcuni casi, soprattutto per quanto riguarda i pignorati, può essere richiesta talvolta la sottoscrizione di una polizza assicurativa obbligatoria.

Come fare richiesta per questi prestiti?

I soggetti con pignoramenti a carico oggi possono richiedere dei prestiti con delega nella maggior parte dei casi recandosi presso banche e finanziarie che sono convenzionate e che mettono a disposizione queste soluzioni di finanziamento. Tuttavia, sono sempre di più anche i soggetti che scelgono di avanzare la richiesta di questi prestiti anche direttamente on-line, servendosi di alcuni strumenti appositi e confrontando i preventivi che sono in grado di ricevere grazie al web.